4.NEXTGEN

Piemonte più innovativo

Dall’istruzione alla formazione, dalla formazione al lavoro, dal lavoro al sistema produttivo. Cosa deve fare oggi la Regione per dare nuove prospettive ai giovani e alle future generazioni?

APPROFONDISCI TEMA

REPORT TAVOLI

La Next Generation ha tra i suoi snodi-cardine il tema della formazione, doppiamente collegato sia a temi che incrociano l’inclusione, sia alla sua naturale prosecuzione nel mondo del lavoro e nelle dinamiche complesse che portano ognuno di questi nuclei tematici a interagire con la Regione come idea e come Istituzione.

In una parola: concretezza.

La scuola è sentita come un’istituzione che non fornisce le competenze cosiddette spendibili, ossia quelle capacità e conoscenze che oggi si richiedono per ottenere un lavoro. Ma anche per realizzarsi come esseri umani. A livello di alternanza scuola/lavoro, di stage, di laboratori e di

percorsi post-laurea, il contatto con le aziende o con altri scenari professionali è un’esigenza particolarmente sentita. Non solo per avere un accesso a questo mondo, ma anche per comprenderne le dinamiche interne a favore della propria imprenditorialità. Per questo, sembra necessario un generale ripensamento dell’offerta formativa: dalle materie alla quantità di ore spese in classe, passando per l’istituzione di centri aggregativi che diano ai giovani lo spazio dove implementare le famose soft skill di cui parlano tutti - ma acquisirle sul serio - e dove ricevere una formazione specifica sul mondo del lavoro che comprenda, tra le altre, la propria consapevolezza professionale in termini di burocrazia, norme e agevolazioni, da un lato, ma anche di apertura a dinamiche occupazionali internazionali dall’altro.

SONDAGGI

“In Piemonte ho avuto l’opportunità di svolgere il lavoro per cui ho studiato (o di intraprendere il percorso di studi che cercavo – per gli studenti)”.

In una scala da 1 a 5 quanto sei d’accordo con questa affermazione? (1: totale disaccordo, 5: completamente d’accordo)

11,9%

12,7%

23,5%

23,5%

28,4%

1

2

3

4

5

Quali sono le abilità più importanti per essere competitivi nel mondo del lavoro (e che quindi dovrebbero essere potenziate tramite il sistema scolastico/universitario)?

AConoscenza delle lingue

18,5%

18,5%

BAbilità di management

14,0%

14,0%

CAbilità di networking

14,0%

14,0%

DGestione dello stress

10,7%

10,7%

ECapacità di parlare in pubblico

11,9%

11,9%

FProblem Solving

30,9%

30,9%

“Il Piemonte ha un buon raccordo tra mondo dell’istruzione e mondo del lavoro”.

In una scala da 1 a 5 quanto sei d’accordo con questa affermazione? (1: totale disaccordo, 5: completamente d’accordo)

25,3%

36,7%

24,2%

13,1%

0,7%

1

2

3

4

5

“Il Piemonte è una regione in grado di attrarre talenti dal resto dell’Italia e del mondo”.

In una scala da 1 a 5 quanto sei d’accordo con questa affermazione? (1: totale disaccordo, 5: completamente d’accordo)

18,9%

24,3%

31,8%

19,3%

5,7%

1

2

3

4

5

Il documento con tutti i risultati della discussione è disponibile.