TEMA SESSIONE 1 - 10:00


SMART -

Piemonte più Digitale


Come deve essere la Regione del futuro prossimo? Come si possono connettere tutte le realtà urbane, industriali e agricole che la compongono? E come deve cambiare il rapporto con i cittadini e i giovani? La digitalizzazione è oramai al centro di ogni discussione e rappresenta uno dei maggiori focus a livello nazionale. In questo contesto, a livello regionale, come si può attuare una semplificazione dei rapporti tra cittadini e Pubbliche Amministrazioni? Come si può favorire la crescita della competitività delle imprese e della produttività, tramite lo sviluppo di servizi più efficaci, rapidi e sicuri? E quale è il ruolo delle Intelligenze artificiali? Una loro implementazione, nonché uno sviluppo sicuro, è necessario per portare l’agricoltura, la ricerca, le amministrazioni, le imprese e i giovani piemontesi in una nuova dimensione, più smart ed efficiente, semplificando di molto processi tuttora spesso troppo lenti, complessi e talvolta percepiti come lontani o “incomprensibili”?

SPEAKER


Emanuela Girardi

Emanuela Girardi è founder di Pop AI, membro del gruppo di esperti di AI del MiSE, membro del Direttivo di AIxIA (Associazione Nazionale per l’Intelligenza Artificiale) e coordinatrice della Task Force su AI e COVID-19 di CLAIRE (Confederation of Laboratories of Artificial Intelligence Research in Europe). Con Pop AI vuole rendere le AI comprensibili a tutti, spiegando che cosa siano e quali siano i loro benefici tramite un approccio sperimentale.

TEMA SESSIONE 2 - 10:40


AMBIENTE -

Piemonte più Sostenibile


Ambientalismo, inquinamento, cura degli ecosistemi, lotta ai cambiamenti climatici: questi e molti altri sono temi e concetti presenti nella quotidianità di ognuno. Ma cosa bisogna fare, nel concreto, per ridurre il nostro impatto ambientale e favorire la transizione verso un’economia circolare? L’economia circolare rappresenterebbe un’opportunità di cambiamento, in quanto, come dice la Commissione Europea, “in un sistema economico circolare il valore dei beni materiali è conservato per il tempo più lungo possibile.” Il Piemonte ha adottato l'economia circolare come paradigmatica nella propria Strategia Regionale di Sviluppo Sostenibile. È proprio questo sistema a permettere di evitare, o di ridurre al massimo, ogni forma di spreco? E, grazie a essa, è possibile far crescere il valore sul lungo periodo di materie prime e prodotti? L’integrazione di un tale modello con nuove politiche che favoriscano l’imprenditorialità giovanile e la digitalizzazione non è il vero volano del miglioramento dell’efficienza e dell’impatto ambientale di tutte le attività produttive?

SPEAKER


Massimiano Tellini

Economista di formazione, esperto in innovazione e finanza per l’impresa per professione, generatore di opportunità per vocazione. Massimiano Tellini ha maturato un’esperienza diversificata nell’ambito del Gruppo IntesaSanpaolo. Dall’analisi del merito creditizio al Trade Finance nel Regno Unito, dal Project Finance all’innovazione in Asia Pacific. E’ attualmente responsabile dell’unità di Circular Economy di Milano di Intesa San Paolo. Fa parte del gruppo di esperti selezionati dalla Commissione UE per il finanziamento della transizione alla CE e dell’Advisory Group dell’iniziativa “The Circulars Accelerator” promossa in seno al World Economic Forum.

TEMA SESSIONE 3 - 12:00


INCLUSIONE -

Piemonte più Sociale


Come si può rendere il Piemonte equo e inclusivo? Come si può aumentare l'integrazione socioeconomica delle comunità emarginate? Cosa bisogna fare per avvicinare le periferie - spesso in degrado e prive di molti servizi - al centro delle città? Innovazione, o meglio, Social Innovation, è il termine che tiene insieme tutte queste problematiche e le relative discussioni. Perché la Social Innovation è il processo di sviluppo e implementazione di soluzioni pratiche a problemi sistemici delle società in vista di un reale progresso sociale. Ma quali sono le iniziative necessarie a ridurre quei gap tra le varie classi sociali e generazionali e tra le differenti aree geografiche che compongono il Piemonte? Quali infrastrutture dovranno essere create o potenziate? Non bisognerà implementare nuovi servizi nelle periferie per favorire una “decentrificazione”?

SPEAKER


Paolo Pileri

Professore Ordinario in Pianificazione e Progettazione urbanistica presso il Politecnico di Milano e ideatore e responsabile scientifico di VENTO, la dorsale cicloturistica che unirà Torino e Venezia lungo il corso del Po. Le sue ricerche si sono in particolare focalizzate su: suolo; pianificazione urbana; rigenerazione di aree interne e marginali; politiche per il contenimento dell’urbanizzazione.

TEMA SESSIONE 4 - 12:45


NEXTGEN -

Piemonte più Innovativo


Cosa deve fare ora la Regione per dare nuove prospettive ai giovani e alle future generazioni? Quali devono essere i cambiamenti - radicali - che permetteranno loro di avere più possibilità di realizzazione e di crescita personale, rispetto a un presente per lo più fatto di chiusure e impossibilità? Il futuro prossimo sembra prevedere una completa revisione del sistema produttivo e del lavoro, ma i giovani italiani non hanno, per lo più, queste competenze, come mostrato da molti studi. A ciò sono strettamente legati i problemi dell’abbandono scolastico e dei Neet. Come dovranno cambiare la formazione e l’istruzione per favorire un miglioramento nelle conoscenze e nelle competenze dei giovani piemontesi? E’ più che mai necessario investire in formazione, ricerca e nuove professioni. Quale potrà essere il beneficio apportato dal potenziamento dei corsi IT e delle discipline STEM? E non è necessario un netto miglioramento della condizione degli studenti e dei lavoratori in ambiti umanistici?

SPEAKER


Cristina Pozzi

Cristina Pozzi, classe 1981, è imprenditrice sociale, divulgatrice e future maker. Nel 2016 ha fondato con Andrea Dusi Impactscool, prima impresa italiana di ricerca, consulenza e formazione dedicata al Futures Critical Thinking, con l’impulso di diffondere la conoscenza dell’innovazione, della tecnologia e del pensiero critico sul futuro per affrontare attraverso l’educazione e la riflessione etica le sfide del nostro tempo.

TEMA SESSIONE 5 - 13:30


BENESSERE -

Piemonte più Vivibile


Ogni Istituzione deve porre al centro delle proprie riflessioni o iniziative il benessere dei propri cittadini e dei giovani. Quali sono le politiche necessarie a garantire un miglioramento sostanziale e fattuale del benessere di ogni suo membro? Sono il diritto e gli incentivi allo sport necessari a garantire una socializzazione fin dalla più tenera età e migliorare la salute dei singoli individui? Il potenziamento e la creazione di nuovi spazi sociali e culturali, possono garantire e favorire la coesione, il confronto e la cultura nel senso più ampio del termine? In relazione a ciò, si fa sempre più pressante la valorizzazione del patrimonio di una delle regioni italiane più ricche di storia e cultura e con una delle più grandi offerte a livello paesaggistico ed enogastronomico. La valorizzazione di questi elementi, in relazione allo sviluppo di un turismo sostenibile su tutto il territorio piemontese, quanti benefici potrà apportare alla regione e ai suoi abitanti?

SPEAKER


Christian Greco

Christian Greco è Direttore del Museo Egizio dal 2014. Ha guidato e diretto il progetto di ri-funzionalizzazione, rinnovo dell’allestimento e del percorso espositivo, che ha portato alla trasformazione dell’Egizio da museo antiquario a museo archeologico. Al suo attivo ha molteplici pubblicazioni divulgative e scientifiche in diverse lingue e numerose partecipazioni a convegni internazionali di egittologia e di museologia come keynote speaker.